Cross-Fertilization

Il CLabUnibas creerà una una compagine interdisciplinare di studenti con il coinvolgimento di docenti afferenti a settori disciplinari differenti impegnati su progetti ed iniziative comuni; creando un sistema di alleanze con gli attori chiave dell’ecosistema innovativo e produttivo regionale; collaborando con i CLab di Cosenza, Unica e Napoli e con i centri internazionali sull’imprenditorialità e l’innovazione.

LIVELLI DI CROSS-FERTILIZATION

TRA STUDENTI

Il percorso formativo prevedrà la partecipazione di una compagine di studenti con background eterogenei afferenti a diversi corsi di studi, nonché degli studenti in formazione presso i CLab nazionali partner e degli studenti internazionali in mobilità Erasmus o provenienti dai centri internazionali. Inoltre, saranno previsti eventi di ‘contaminazione nella contaminazione’, ovvero eventi aperti non solo agli iscritti al CLab, ma a tutti gli studenti dell’Unibas, di altri atenei italiani, nonché a studenti delle scuole secondarie superiori

TRA STUDENTI E DOCENTI

Gli studenti interagiranno con i docenti a partire dalla fase di warm up, in cui, guidati da un advisor esterno lavoreranno per co-progettare le attività complementari al percorso formativo di base del CLabUnibas. I docenti saranno coinvolti da tutti i dipartimenti di Unibas così da garantire uno spettro interdisciplinare molto ampio.  e Durante tale percorso, poi, l’interazione sarà costante, in quanto l’attività formativa non sarà frontale, ma prediligerà un approccio bottom up.

CON I CLAB GIA' ATTIVI IN ITALIA

Il CLabUnibas, rispettando le linee guida MIUR, oltre alla realizzazione di un’attività di benchmarking sugli altri CLab già attivi, si è coordinato, stipulando una partnership, con i CLab di Cagliari e Cosenza, in modo da poter innestare una progettualità condivisa e concorrere alla realizzazione di una rete italiana di CLab capillare sul territorio.

CON IL MONDO DELL'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE 

Uno degli obiettivi del CLabUnibas è quello di stimolare e sviluppare la capacità imprenditoriale degli studenti e di farli avvicinare al mondo dell’impresa. Per riuscire in questo, il CLabUnibas, grazie alle partnerships stipulate con aziende rilevanti sul territorio nazionale (su tutte Noovle e Italica), con associazioni ed enti rappresentanti le imprese (Confindustria e Unioncamere Basilicata) e con associazioni promotrici di innovazione e imprenditorialità (Italiacamp e Manifattura delle Idee), prevede all’interno dell’offerta formativa eventi, seminari, workshop e testimonianze offerte direttamente da esponenti del mondo dell’impresa e dell’innovazione. Il CLabUnibas, inoltre, al fine di massimizzare la contaminazione tra interno ed esterno del CLab, vanta la collaborazione con centri di coworking e fablab, che garantiranno lo svolgimento di attività anche all’esterno del centro e consentiranno agli studenti di familiarizzare con nuove tecnologie (stampa 3d, arduino, ecc.) e nuove tendenze del mondo dell’economia (open innovation e smart working). Infine il CLabUnibas ha maturato accordi con incubatori, fondi di venture capital (Sviluppo Basilicata) e centri per il trasferimento tecnologico (Netbridge) al fine di garantire agli studenti meritevoli un’assistenza nello sviluppo di business anche al termine del percorso formativo. I suddetti soggetti, affiancati da altri donors e/o investitori saranno i coprotagonisti dell’evento finale del CLabUnibas, strutturato secondo il format “Dragons’ Den” in cui potranno valutare ed eventualmente finanziare lo sviluppo di alcune idee di business meritevoli realizzate nell’ambito del CLab.

CON IL TERRITORIO 

Il CLabUnibas rappresenta un asset strategico per la crescita intelligente e sostenibile della Regione Basilicata, sulla quale l’Università degli Studi della Basilicata intende intensificare la sua “terza missione” di impatto sul sociale, sull’economico e sull’ambientale. Ciò passa attraverso la creazione di capitale umano in possesso di skills di natura trasversale quale la creatività, la mentalità e l’orientamento impreditoriale, la capacità di gestire progetti e più in generale con l’intenzione di sviluppare dei profili con una capacità imprenditoriale e innovativa preferibilmente legata ai settori strategici della smart specialisation regionale: Aereospazio, Automotive, Bio Economia, Energia, Industria Culturale e Creativa, Agenda Digitale e ICT.
Il CLabUnibas non intende ‘fermarsi’ al percorso formativo, ma si pone come ambizioso obiettivo a lungo termine quello di diventare un Hub regionale per la promozione e lo sviluppo della cultura dell’imprenditorialità e l’innovazione, fortemente connesso con il territorio e con gli attori dell’innovazione e dell’imprenditoria locale.
Per rafforzare la propria identità sul territorio il CLabUnibas usufruirà della collaborazione di media locali (TRM), grazie ai quali potrà promuovere le proprie iniziative.

CON IL MONDO DELLA SCUOLA

L’offerta formativa del CLabUnibas prevede una serie di eventi aperti, cioè non destinati ai ‘soli’ iscritti al percorso. Alcuni di questi eventi sono pensati per gli studenti delle scuole secondarie superiori per garantire un avvicinamento ai temi e alle pratiche dell’imprenditorialità e per portare il CLabUnibas ad essere identificato sul territorio come centro di competenza per l’orientamento (non solo universitario) e di formazione per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

CON L'EUROPA ED IL RESTO DEL MONDO

Il CLabUnibas vanta partnerships con centri per l’imprenditorialità e l’innovazione fra i migliori in Europa (Delft Centre for Entrepreneurship, Mbit Research Group di Aarhus, Tampere University, International Centre for Transformational Entrepreneurship di Coventry), nonché un accordo con il Global and Entrepreneurial Finance Research Institute di Washington DC. Per rendere proficue queste relazioni il CLabUnibas prevede di arricchire il proprio percorso formativo offrendo agli studenti meritevoli la possibilità di svolgere un periodo presso uno dei centri sopra elencati per lo scambio di buone prassi ed esperienze. Il CLabUnibas inoltre coinvolgerà ed ospiterà presso la propria sede dei rappresentanti dei suddetti centri nell’ambito di lezioni, seminari e/o workshop formativi.